Proventi da P.A. rif 2018 (L.124/2017)

Secondo quanto previsto dalla Legge 124/2017,   
       il mantello
Via Carlo V°, n. 193, Catanzaro
      CF 97031430792
rende pubblici online quanto di natura pubblica ha ricevuto nel 2018:
ENTE EROGATORE          COMUNE      SOMMA INCASSATA  DATA INCASSO                              CAUSALE
Settore Politiche Sociali   Catanzaro           € 1.867,00                    01/02/2018              HCP2017/convenzione n7 del 29/05/2015/Assistenza
domiciliare anziani non autosufficienti
Settore Politiche Sociali   Catanzaro          € 1.920,00                    01/02/2018               HCP2017/convenzione n7 del 29/05/2015/Assistenza
domiciliare anziani non autosufficienti
Settore Politiche Sociali   Catanzaro          € 1.920,00                     01/02/2018              HCP2017/convenzione n7 del 29/05/2015/Assistenza
domiciliare anziani non autosufficienti
Settore PoliticheSociali    Catanzaro         € 1.872,00                       01/02/2018              HCP2017/convenzione n7 del 29/05/2015/Assistenza
domiciliare anziani non autosufficienti
Settore Politiche Sociali    Catanzaro         € 3.703,00                     26/03/2018              HCP2017/convenzione n7 del 29/05/2015/Assistenza
domiciliare anziani non autosufficienti
Settore Politiche Sociali    Catanzaro        € 4.200,00                      26/03/2018              HCP2017/convenzione n7 del 29/05/2015/Assistenza
domiciliare anziani non autosufficienti
Agenzia delle Entrate        Roma               €       55,57                         16/08/2018              5 x1000 rif. anno 2016
La rendicontazione di cui sopra è conforme a quanto pubblicato  sul sito http:  https://italianonprofit.it utilizzando il modulo L124
Clicca su questo link per vedere il Modulo L124:
Io sottoscritto lucio bramato, in qualità di Legale Rappresentante di il mantello, consapevole che la Legge 124/2017 (art 1, cc 125 e
segg) richiede agli enti non profit la pubblicazione nei propri siti o portali digitali delle “informazioni relative a sovvenzioni,
contributi, incarichi retribuiti e comunque a vantaggi economici di qualunque genere ricevuti” da enti e società pubbliche, pena la
restituzione delle somme incassate, DICHIARO che i dati e le informazioni qui riportate relative alle suddette risorse incassate nel
corso del 2018 sono complete e rispondono al vero”
Catanzaro, 08/02/2019 13:19:02
Powered by
Strumento di adempimento alla Legge 124/2017

 

l borgo si riaccende con il festival “Savuci Art Experience”

savuci 14_04

CATANZARO – 16 aprile 2018, 13:23:  Il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, ha partecipato alla rassegna che si è tenuta nel Comune di Fossato Serralta: «Un’iniziativa straordinaria per far conoscere luoghi magici dell’entroterra calabrese»

  «Quella messa in piedi con passione e determinazione dall’associazione “Effetto Stendhal”, presieduta da Francesco Scicchitano, è una iniziativa straordinaria per far conoscere luoghi magici dell’entroterra calabrese che rischiano di scomparire anche dalla sola memoria della comunità. Continue reading

Savuci in festival

locandina evento comune Ovvero come far rivivere un piccolo borgo di un piccolo comune della presila catanzarese. Prima però un po’ di storia. Savuci come tanti “casali” dell’epoca nasce dalla diaspora degli abitanti della città di Taverna. Intorno all’anno 1100 un primo nucleo di 27 “fuochi” o famiglie si trasferisce nel costone che risale il fiume Alli, sotto l’attuale frazione Maranise del comune di Fossato Serralta. La presenza di piante di gelso favorisce l’allevamento del baco da seta e la lavorazione del prezioso filato. Nel corso dei secoli il borgo cresce e segue le vicende del territorio con alterne fortune. Con il terremoto del 1972/73 Savuci viene evacuato ed i suoi già pochi residenti si trasferiscono altrove. Come è facile immaginare incomincia un lento declino al quale però non si rassegnano le Amministrazioni comunali che si alternano fino ai giorni nostri. Continue reading

Una vecchia amica scrive su Facebook …

FB_IMG_1525201843589

   Già… il positivo di Facebook: ho conosciuto Silvana Tundo quasi in contemporanea alla grammatica latina…: ci siamo persi di vista per tanti anni. La ritrovo, grazie a FB,  affermata professionista e incallita velista, ma anche acuta commentatrice dei fatti del giorno , e non solo. Così si esprime a proposito del 1 Maggio.
” Buon primo maggio amici, anche se stride un po’ anche questa festa, a parte la sacrosanta ragione da  cui prende spunto. Gli operai di Chicago.

Curioso poi che proprio negli USA si festeggi il primo lunedì di settembre.. Le mie digressioni :-)

Non è festa per chi non ha più il lavoro, per chi si suicida strozzato da debiti e  deve chiudere la sua azienda. Dovremmo emarginare l’emarginazione, ma si fanno comizi, cortei e concertoni poco rispettando il diritto altrui alla dignità. In una società in cui prevale l’indifferenza, i problemi  e la vita degli altri sono sottovalutati. Paradossalmente ed esagerando un po’ sfioriamo la logica nazista  La distruzione più o meno scientifica delle persone  considerate non sufficientemente adeguate ai parametri ritenuti necessari per avere il permesso di lavorare e vivere. Tutti intelligenti, super dotati, belli e mandati da Picone. Necessario invece non soltanto sostenere la vita, ma sostenere la qualità della vita, creare quelle condizioni per cui una persona, nonostante i suoi problemi, abbia il desiderio di vivere, operoso e sorridente. In questo mondo o impariamo a viverci tutti, o si rischia che non viva più nessuno.

Continue reading

L’Italia invecchia: Il profumo della carità non basta

  RA2017_150x200  Il  Rapporto ISTAT 2017 sulla composizione della popolazione italiana ed alla sua evoluzione pubblicato  nel maggio 2017 contiene una nuova classificazione della popolazione in “raggruppamenti sociali”, realizzata su base statistica, che secondo Istat dovrebbe superare quella più tradizionale per classi sociali, considerata ormai vetusta.  Questa nuova classificazione disegna la struttura sociale attraverso le caratteristiche dei gruppi che formano la nostra società.  Continue reading

Savuci, un sogno di cui si riprende ….. a parlare

il domani 23-01-2018_SavuciFB    “percorrendo la strada che da Maranise conduce al minuscolo borgo di Savuci, completamente disabitato dagli anni Settanta, si percepisce netta la sensazione di abbandono. Rovi e sterpaglie a invadere la carreggiata, un silenzio quasi irreale, ed intorno, quasi a fare da contraltare, una vegetazione rigogliosa … ” queste le prime battute di un articolo pubblicato da “il quotidiano del Sud” del 24 Gennaio 2018

Una briscola per stare insieme

FB_IMG_1516021656752   Un mazzo di carte da gioco è uno strumento per fare un gruppetto, un torneo permette di rompere il ghiaccio,  allargare la schiera delle amicizie, creare nuove relazioni interpersonali: questa la motivazione di fondo per il torneo di briscola che si è svolto a Savuci qualche giorno fa. Età diverse, esperienze diverse, vite diverse tutti insiemeFB_IMG_1516021699642 per un solo scopo: giocare e mostrare il proprio valore. Se poi ci sono dei premi, il gioco diventa anche più interessante, ma è essenziale   che regni l’allegria   e si sorrida anche degli errori dei compagni e … della giuria.

 

FB_IMG_1516021729621  FB_IMG_1516021738714  FB_IMG_1516021721810

FB_IMG_1516021688878  FB_IMG_1516021670347  FB_IMG_1516021729621

DIRITTI E SALUTE: SE LA LISTA DI ATTESA E’ LUNGA CI SI PUO’ RIVOLGERE AL PRIVATO PAGANDO IL SOLO TICKET

asl   Dalla premessa che lo Stato tutela il diritto-dovere alla salute perché è un diritto primario e fondamentale della persona  (Cassazione – sent. n. 2923 del 27.02.2012) e che il cittadino finanzia il sistema sanitario nazionale con il pagamento delle tasse,  deriva che il cittadino, Continue reading