Contro la solitudine e la beata pigrizia …. “fare insieme” in un concorso fotografico

logo_festivalIn tema di anziani, pensiamo ad un volontariato che non è  è solo assistenza e contrasto del bisogno, al suo insorgere o alla sua manifestazione,  ma anche e soprattutto prevenzione di un loro disagio  e di un loro bisogno con il contrasto della solitudine, con l’abbattimento della sensazione di inutilità, con la facilitazione e l’accrescimento delle relazioni interpersonali,  con il recupero e la valorizzazione delle competenze.

Pensiamo ad un percorso per raggiungere questo scopo,  pensiamo ad uno strumento come la fotografia, pensiamo ad un concorso fotografico, pensiamo alla riscoperta delle bellezze urbane e paesaggistiche di un paesino dell’entroterra catanzarese, nella pre-Sila: nella specie, pensiamo a Borgo Savuci in quel di Fossato Serralta.

Pensiamo di partecipare ad un evento organizzato dall’Amministrazione Comunale di Fossato Serralta, nel cui territorio ricade Borgo  Savuci, per i giorni 12-13-14 agosto 2019: il “Savuc..infestival 2019″

Pensiamo e proponiamo un concorso fotografico che ha, come linee guida, la rappresentazione fotografica di Fossato Serralta e del suo comprensorio sotto gli aspetti urbanistici, paesaggistici e antropologici.

Il concorso, al fine di ottenere la più ampia visibilità e la più alta qualità tecnica ed organizzativa, si propone il coinvolgimento della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche (FIAF), il coinvolgimento di giurati nazionali nonché fotografi professionisti e fotoamatori di comprovata esperienza, che avranno il compito di garantire serietà e rigore in tutte le fasi di realizzazione del concorso.

La richiesta del riconoscimento Federale implica il rispetto di tutta una serie di precetti e regole che garantiscono il raggiungimento di standard procedurali, espositivi, premiali e divulgativi ai livelli dei più importanti concorsi europei e internazionali, poiché ci si propone di dare al progetto una prospettiva di lungo termine che permetta, per riflesso, la presentazione del Comune di Fossato al più alto numero di potenziali visitatori.

Il concorso, a partecipazione gratuita, sarà aperto a tutti i fotografi e fotoamatori nazionali.

Sarà articolato in sezioni, di cui una riservata agli anziani over 65  ed una ai giovani under 19.

La Giuria, di cui faranno parte, di diritto, il Direttore Artistico, un fotografo professionista e un antropologo, sarà costituita da 5 elementi.

I nominativi degli altri giurati saranno resi tenuti segreti e comunicati solo al momento dell’insediamento.

I lavori saranno esposti al pubblico a Borgo Savuci, in locali  concessi dall’Amministrazione comunale di Fossato per tutta la durata del Festival.

L’evento è reiterabile: tanto per cominciare, in occasione della Festa del Volontariato del prossimo 8 settembre. I lavori, che rimarranno in proprietà del Comune di Fossato, potranno essere presentati  con l’esposizione  al Parco della Biodiversità in un apposito gazebo  ad un pubblico più ampio, catanzarese e non solo. Ed in seguito, alla bisogna. Vale quanto detto nella premessa iniziale, su quello che è “volontariato”.

Al concorso si affianca la pubblicazione di un catalogo multimediale su DVD e su piattaforma editoriale web ( ISSUE o simili) , al fine di offrire massima visibilità agli autori e agli Enti promotori.

La direzione artistica del concorso è demandata al Fotografo Danilo Assara  soggetto dalla comprovata esperienza professionale ed espositiva, autore nazionale ed  attuale Presidente dell’Associazione Fotografica “la lanterna” di Catanzaro Lido. Si avvarrà  della collaborazione di  soci dell’Associazione stessa tra i quali spiccano per curriculum, esperienza ed onorificenze, i soci Sergio Pisano e Carmelo Bruno Martello.

 

REGOLAMENTO

 I° CONCORSO FOTOGRAFICO  

L’iscrizione e invio delle foto (max 3 per sezione), è aperta a tutti i fotografi e fotoamatori Europei in età compresa fra i 18 e i 99 anni.

L’apertura delle iscrizioni al concorso è presumibilmente fissata al 01 dicembre 2018, attraverso la compilazione e consegna del relativo modulo. – Il termine ultimo per la consegna delle immagini sarà il 28/07/19. Il materiale giunto oltre tale data non sarà ammesso al concorso.

Le opere dovranno pervenire alla commissione del concorso a mezzo posta elettronica all’indirizzo indicato nel modello d’iscrizione, non sarà riconosciuto nessun altro metodo. Le opere che risulteranno meritevoli da parte della commissione, saranno stampate su carta fotografica professionale e adeguatamente incorniciate ai fini di una relativa mostra fotografica , che sarà allestita a cura dei curatori del concorso, in locali comunali in Borgo Savuci nei giorni 12-13-14  agosto 2019.[1]

Per ogni partecipante sarà rilasciato un attestato di partecipazione, mentre per i primi tre classificati oltre ad una pergamena di merito e a quanto sopra descritto sarà previsto un premio.

  • – Norme di produzione Le fotografie dovranno rispettare la tematica e la sezione per cui si decide di partecipare e dovranno avere le seguenti caratteristiche:
  1. le foto devono pervenire in JPG e il formato di produzione minimo è di 4134 Pixel sul lato più lungo a 300 DPI, con allegati METADATI di scatto; 2. le foto devo essere originali cioè di produzione del fotografo/a; 3. non è consentito aggiungere scritte di qualsiasi tipo sul fronte della foto (sia che si tratti di titolo, didascalia, firma o altri credits). E’ consentito inviare fotografie in cui siano leggibili scritte o loghi, se queste sono presenti nello scatto originale; 4. non è consentito aggiungere cornici alle foto;
  2. non potranno essere ammesse immagini di precedenti edizioni e/o di altri concorsi sul tema o non pertinenti al tema del concorso che pertanto verranno escluse. 6. Il fotoritocco ammesso è limitato alla sola funzione di ottimizzazione. Ciò significa che immagini che evidentemente non rientrano in questo ambito e sono completamente stravolte con il fotoritocco o addirittura prodotte ex novo via software, non sono coerenti con lo spirito del concorso stesso; pena l’esclusione dal concorso.

Votazione : Le fotografie ammesse al concorso saranno valutate dal giudizio insindacabile della giuria/commissione scelta dagli organizzatori, composta da un minimo di 3 giurati ed un massimo di 5. Di cui almeno un elemento sia rappresentato da un esperto nel settore della fotografia. La giuria nell’esprimersi, terrà conto dell’attinenza al tema del concorso, della tecnica utilizzata e dell’originalità dell’opera.

Utilizzo delle opere : L’autore ammesso, selezionato o premiato, cede senza limiti di tempo i diritti d’uso non esclusivo delle opere al promotore e agli organizzatori del presente concorso per pubblicazioni su qualsiasi mezzo e supporto (cartaceo e/o digitale), per le finalità di promozione del territorio, senza l’obbligo del consenso da parte dell’autore, ma con il solo vincolo di indicare il nome dell’autore.

Copyright : Ogni partecipante dichiara di possedere tutti i diritti sugli originali ed è responsabile di quanto forma oggetto delle proprie opere sollevando gli organizzatori e promotori da ogni responsabilità, anche nei confronti di eventuali soggetti raffigurati nelle fotografie. Il partecipante dovrà informare gli eventuali interessati (persone ritratte) nei casi e nei modi previsti dall’art.10 della legge 675/96 e successiva modifica ed integrazione con D.Lgs. 30 giugno 2003 n.196, nonché procurarsi il consenso scritto alla diffusione e pubblicazione delle immagini degli stessi ( fac-simile della liberatoria sarà fornito dall’organizzazione , che dovrà essere debitamente compilato e firmato con allegata copia di documento d’identità del soggetto ritratto e del partecipante e restituita alla stessa allegata ai file immagine).

Privacy : I dati personali forniti dai concorrenti con la compilazione del modulo d’iscrizione saranno utilizzati per individuare i vincitori e per identificare gli autori delle fotografie nelle varie occasioni in cui queste saranno esposte o pubblicate e per le comunicazioni relative al concorso stesso. Il partecipante ha il diritto di accedere ai dati che lo riguardano e di esercitare i diritti di integrazione, rettifica, e cancellazione dei medesimi. I nessun caso i dati raccolti saranno ceduti a terzi.

Accettazione : La partecipazione al concorso implica l’accettazione integrale del presente regolamento. Gli organizzatori si riservano di decidere su quanto non previsto dal presente regolamento. Inoltre si riservano di modificare il presente regolamento in qualsiasi momento, comunicandolo con tempestività ai concorrenti attraverso l’invio di una mail ai partecipanti.

[1] Siamo in attesa di conferma della possibilità di replica della mostra nella Giornata del Volontariato organizzata dal CSV di Catanzaro per il giorno 8 Settembre nel Parco della Biodiversità di Catanzaro

 

 


Lascia una risposta